Franciacorta: pievi, abbazie, palazzi e bollicine

Il singolare nome di questo magico lembo di terra, sembra derivare dalle particolari esenzioni fiscali di cui godevano i monasteri del luogo (curtes francae). Oggi tuttavia il nome Franciacorta è indissolubilmente legato alla fama della pregiata produzione vitivinicola, che vede i vini di questo territorio competere a livello internazionale con i più famosi vini europei.
Il paesaggio caratterizzato da vigneti che ricoprono dolci colline, è punteggiato di castelli, casolari di campagna e dimore dell’aristocrazia bresciana, che spesso ospitano rinomate cantine che producono il Franciacorta DOCG e il Curtefranca DOC (appellativo per i rossi e bianchi fermi).
Al vino è anche dedicato il museo agricolo Ricci Curbastro a Capriolo.

Vigneti della Franciacorta

Vigneti della Franciacorta

In questo vasto territorio è possibile scegliere fra diversi itinerari che attraversano i suggestivi borghi agricoli e consentono soste presso cantine per degustazioni e acquisti di vino e olio.

La Franciacorta è anche terra di abbazie, un tempo essenziali per l’economia del territorio, tra cui ricordiamo l’Abbazia Olivetana di Rodengo e l’Abbazia cluniacense di San Pietro in Lamosa, da cui si gode uno splendido panorama sulle torbiere.

Monastero di San Pietro in Lamosa

Monastero di San Pietro in Lamosa

Numerose sono pure le chiese e le pievi. Degne di nota: Santa Maria a Erbusco, la Santissima a Gussago, Santa Maria in Favento e la Madonna della Neve ad Adro.

Per quanto riguarda i castelli, i meglio conservati sono quello di Passirano, costruito nel X secolo e trasformato nel XIII e XIV, e quello di Bornato che  custodisce all’interno Villa Orlando, caso rarissimo di villa rinascimentale costruita all’interno di un castello medievale.

castello di Passirano

castello di Passirano

Tra i molti palazzi nobiliari, si distinguono villa Lechi ad Erbusco e Palazzo Torri a Nigoline sede  di un animato cenacolo culturale, frequentato da scrittori e poeti, fra cui: Carducci, Fogazzaro e Pascoli.

Presso la cittadina di Ome è possibile invece visitare un antico maglio, ancora in funzione.

Maglio di Ome

Maglio di Ome

Per gli amanti dello shopping, vera chicca è l’outlet Franciacorta che propone, nei 70 punti vendita, articoli delle maggiori griffe a prezzi scontati.

I commenti sono chiusi.